News
mercoledì 20 novembre 2013 Iniziative con studenti e insegnanti nell’ambito della “Settimana Unesco di educazione allo sviluppo sostenibile”

Circa 150 ragazzi di varie scuole, con gli insegnanti, i rappresentanti dell’Arpa (Agenzia regionale protezione ambiente) Sicilia e di aziende del territorio, hanno animato la giornata organizzata dal Parco dell’Etna nell’ambito della “Settimana Unesco di educazione allo sviluppo sostenibile”. Numerose e molto partecipate le iniziative in programma. Nella mattinata si sono svolte una serie di attività diversificate e articolate tra visite alle sede del Parco, l’ex Monastero Benedettino di San Nicolò La Rena di Nicolosi, in particolare alla Banca del Germoplasma etneo con la biodiversità vegetale dell’area protetta, escursioni guidate su sentieri, incontri su agricoltura sociale e biologica, attività di laboratorio e ricreative varie per i ragazzi delle scuole. Vi hanno preso parte, guidati dal responsabile della fruizione del Parco Francesco Pennisi con la funzionaria Grazia Ollà dal vulcanologo Salvo Caffo, dal dirigente agronomo Rosa Spampinato, alunni e docenti degli Istituti Comprensivi Dusmet di Nicolosi e Caronda di Catania e del Liceo Marchesi di Mascalucia. A loro hanno spiegato le problematiche dell’inquinamento atmosferico e del suolo le dirigenti dell’Arpa Sicilia, dipartimento di Catania, Marta e Sabrina Finocchiaro, mentre Gianni Samperi dell’Azienda agricola Fossa dell’Acqua ha raccontato ai ragazzi come si produce il miele, preparando insieme all’Associazione Terre di Efesto le colazioni biologiche per i ragazzi. “Considerate il Parco dell’Etna la vostra casa, fruitelo con amore e rispetto, collaborate insieme alle vostre famiglie a tenerlo integro e pulito per voi stessi e per i ragazzi che verranno dopo di voi”, ha detto la presidente Marisa Mazzaglia, salutando i ragazzi partecipanti e i loro insegnanti. Nel pomeriggio, si è poi svolto nella sede dell’ente un forum con la presenza dei dirigenti scolastici e referenti di educazione ambientale, provenienti da zone diverse (Catania, Linguaglossa, Mascalucia, Tremestieri, Zafferana Etnea). Alla presenza dei componenti del comitato esecutivo del Parco Ettore Barbagallo e Salvuccio Furnari, che hanno sottolineato il fondamentale ruolo per l’Ente del rapporto con il mondo scolastico e con i giovani, per lo staff del Parco è stata l’occasione di un proficuo confronto con gli insegnanti presenti sui programmi formativi e didattici e sulle metodologie di educazione ambientale.

News
grafica
Etna e UNESCO
Nicolosi, 21 giugno 2013
L'UNESCO ha iscritto l'Etna nella World Heritage List: l'Etna è un sito naturale del Patrimonio dell'Umanità. Leggi tutto
menu
dormire
mangiare
Amministrazione trasparente