News
sabato 28 novembre 2015 L'ASSESSORE REGIONALE AL TURISMO ANTHONY BARBAGALLO HA PRESENTATO IL SUO PROGRAMMA AL CONSIGLIO DEL PARCO DELL'ETNA: "GRANDE OPPORTUNITA' PER QUESTO TERRITORIO"

Un foltissimo e attento pubblico ha seguito nella sede del Parco dell'Etna, l'ex Monastero Benedettino di San Nicolò La Rena a Nicolosi, la relazione programmatica dell'Assessore regionale al Turismo, Sport e Spettacolo Anthony Barbagallo, che ha anche esposto le sue idee e proposte per il territorio dell'Etna Patrimonio dell'Umanità. Lo ha fatto davanti al Consiglio del Parco, convocato per l'occasione in seduta straordinaria e aperta dalla presidente Marisa Mazzaglia, che ha invitato numerose autorità regionali e locali, ma anche le associazioni e gli operatori economici. Ad ascoltare il giovane neoassessore c'erano numerosi sindaci dei Comuni del Parco, rappresentati nella loro totalità anche da vicesindaci e assessori, insieme a vari rappresentanti della comunità etnea. Molti gli interventi per esporre all'esponente del Governo regionale le istanze del territorio. L'assessore Barbagallo ha ricordato che è la prima volta, dopo quasi trent'anni, di un assessore regionale al turismo etneo (l'ultimo fu Enzo Petralia, componente del 41esimo Governo regionale nell'ambito della Decima Legislatura, durato da luglio 1986 ad agosto 1987). "E' e sarà una grande opportunità per questo territorio - ha sottolineato tra l'altro Anthony Barbagallo - che dobbiamo saper cogliere facendo sinergia tra tutti gli enti e attori territoriali, tra cui certamente il Parco avrà un ruolo molto importante". La presidente del Parco dell'Etna Marisa Mazzaglia ha così commentato: "Il valore aggiunto dato dal riconoscimento dell'Etna nel Patrimonio dell'Umanità, proposto e ottenuto dal Parco, comincia a prendere forma grazie alle direttive della programmazione 2014-2020, che metteranno al centro i siti Unesco siciliani. Lo faranno anche i nuovi distretti turistici, secondo quanto ha dichiarato oggi l'assessore Barbagallo, che ringrazio per questa attenzione particolare verso il Parco dell'Etna e per gli impegni assunti stamattina durante la sua relazione. Tra questi ricordiamo l'impegno al riordino delle professioni turistiche; quello per il rilancio della ricettività all'interno del Parco, con i finanziamenti per il Grande Albergo dell'Etna, il Villaggio Mareneve e la struttura ricettiva di Etna nord; l'impegno alla realizzazione della pista ciclabile sulla condotta Ciapparrazzo, in sinergia con l'Acoset; la promozione a livello internazionale dell'immagine dell'Etna e della Sicilia attraverso i percorsi Unesco, la strada dei Poeti, i Borghi più belli d'Italia e molti altri itinerari tematici. Siamo certi che la sfida di questo territorio passa dalle sinergie che si sapranno attivare e il Parco si saprà spendere per ognuno di questi progetti". L'assessore regionale al Turismo, dopo il lungo incontro nella sede del Parco dell'Etna, ha proseguito la sua giornata etnea incontrando gli operatori della stazione turistica di Etna Sud. La prossima settimana si recherà a Linguaglossa e alla stazione di Etna Nord.

News
grafica
Etna e UNESCO
Nicolosi, 21 giugno 2013
L'UNESCO ha iscritto l'Etna nella World Heritage List: l'Etna è un sito naturale del Patrimonio dell'Umanità. Leggi tutto
menu
dormire
mangiare
Amministrazione trasparente