News
lunedì 22 dicembre 2014 Villa Manganelli ammessa al bando della Fondazione con il Sud

Passo avanti fondamentale per il pieno rilancio e la valorizzazione e promozione turistica, anche internazionale, della storica Villa Manganelli di Zafferana Etnea: il prestigioso edificio di proprietà del Parco dell’Etna, superando la fase di selezione relativa alla manifestazione di interesse, è stato ammesso al Bando Storico-Artistico e Culturale 2014 Il bene torna a essere “comune”, promosso dalla Fondazione “CON IL SUD”. Spiega la presidente del Parco dell’Etna Marisa Mazzaglia: “Abbiamo aderito con Villa Manganelli al bando promosso dalla Fondazione Con il Sud per mettere in comune, come dice il titolo del bando stesso, una opportunità che rivolgiamo a tutti i soggetti del territorio, affinchè presentino proposte per valorizzare questo patrimonio. Giovani, imprenditori e cooperative – continua la presidente del Parco – potranno partecipare al bando, che mette a disposizione quattro milioni di euro, promuovendo progetti economicamente sostenibili, tesi a svolgere attività di promozione socio-culturale della struttura. L’obiettivo finale è di fare di Villa Manganelli una grande fucina di idee per il territorio”. Aggiunge Agata Puglisi, responsabile dei lavori pubblici del Parco: “L’ufficio tecnico dell’ente e in particolare l’ing. Concetta Cantarella ha curato il dossier di partecipazione al bando, con l’obiettivo di reperire un possibile finanziamento che permetta il recupero della struttura, che in passato ha purtroppo subito atti vandalici e furti. Per garantire in futuro Villa Manganelli, la gestione dell’immobile deve essere prevista unitamente al progetto di recupero”. Villa Manganelli ha superato brillantemente la selezione del progetto Valore Paese-Dimore, entrando nella lista dei 55 beni della cosiddetta prima fascia. Il progetto Valore Paese, promosso da Ministero dei Beni, Attività Culturali e Turismo, insieme con il Ministero dello Sviluppo Economico, l’Agenzia del Demanio, l’Anci/Fondazione Patrimonio Comune e Invitalia, l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d' impresa, ha come obiettivo la valorizzazione per la gestione efficiente del patrimonio immobiliare dello Stato e degli Enti locali, che comprende immobili spesso non utilizzati o sottoutilizzati, ma con una forte valenza strategica, come le ville e gli edifici storici. All’interno del progetto, il brand Valore Paese-Dimore intende valorizzare beni del demanio storico-artistico, creando un network di strutture turistico-ricettive e culturali. LA SCHEDA - Villa Manganelli è un’antica residenza nobiliare, edificata al centro del quartiere di Sarro, all’ingresso dell’abitato di Zafferana Etnea, intorno al primo decennio del secolo XX dalla famiglia dei Paternò-Manganelli, che si insediò nell’Ottocento nel territorio della “Zafarana”. La villa di stile neoclassico è immersa in un grande parco, conosciuto ancora oggi come il “feudo” con le più tipiche essenze arboree e di sottobosco del comprensorio etneo ed appartiene alla folta schiera degli edifici monumentali più notevoli del comune di Zafferana. Per parecchi anni in stato di abbandono, l’edificio è tornato a vivere grazie al complesso lavoro di restauro operato dall’Ente Parco dell’Etna in rapporto sinergico con la Soprintendenza ai Beni Culturali e Ambientali di Catania, che ha apposto il vincolo ope legis, ex legge 1089/39. Villa Manganelli, sistemata anche nella parte esterna, oggi può consentire diverse destinazioni d’uso. La prima e seconda elevazione dispongono di ampie sale e di un alloggio custode; al terzo piano c’è un’accogliente foresteria fino a sedici posti letto, oltre un’ampia sala comune. http://ilbenetornacomune.it/scheda/villa-manganelli

News
grafica
Etna e UNESCO
Nicolosi, 21 giugno 2013
L'UNESCO ha iscritto l'Etna nella World Heritage List: l'Etna è un sito naturale del Patrimonio dell'Umanità. Leggi tutto
menu
dormire
mangiare
Amministrazione trasparente